Ma sara’ vera tutta questa storia?

Ciao, eccoci di nuovo qui.

A cominciare da oggi e fino a Martedi 29 Giugno 2010, giorno dell’apertura del Clan voglio rispondere ad un po’ di domande che mi sono arrivate dai lettori e amici che seguono in diretta sin dall’inizio tutta la “saga” del Marketing Automatico e l’ apertura del Clan.

(Tra l’altro mi sono accorto che nella email che ti e’ arrivata ho sbagliato a scrivere il giorno… ho scritto lunedi’ invece di martedi… le “ore piccole” cominciano a farsi sentire… scusami 🙂 ) .

Comunque quelle a cui andremo a rispondere sono domande che rivelano (giustamente) una voglia di conoscere di piu’ su come funziona tutto il sistema e soprattutto se e’ “vera tutta questa storia del Marketing Automatico” (testuali parole di un amico lettore…)

Voglio quindi fugare tutti i dubbi e le perplessita’, in modo tale che tu abbia tutto ben chiaro in mente, per poter decidere, in piena autonomia , liberta’ e consapevolezza nel momento in cui si apriranno le porte, se approfittare dell’opportunita’ di entrare nel Clan oppure rimanerne fuori.

Quindi ho riunito in 3 gruppi principali le domande piu’ interessanti che mi sono arrivate e di cui penso ti interessera’ sapere le risposte.

Poiche’ ho voluto rispondere in modo abbastanza esauriente… le risposte sono veramente lunghe! 🙂

Percio’ se non hai tempo o se ti interessano solo determinati argomenti a cui vuoi avere risposta clicca sui link e andrai direttamente al punto che ti interessa (per le domande che ancora non sono linkate, non preoccuparti: le linkero’ non appena scrivero’ e pubblichero’ gli altri articoli)

Questo e’ l’elenco generale delle domande:

GRUPPO DI DOMANDE N.1: MA E’ VERA TUTTA QUESTA STORIA?

“E’ veramente possibile creare un marketing AUTOMATICO ?”

“E’ un sistema vero, che posso duplicare?”

“E se e’ vero e funziona perche’ allora non lo stanno applicando gia’ tutti ?”

–  “Perche’ stai facendo tutto questo ? Perche’ vuoi svelarmi i tuoi segreti del mestiere? “

*  *  *  *  *  *  *  *

GRUPPO DI DOMANDE N.2: RISULTATI POSSIBILI e TEMPI di REALIZZAZIONE

– “Ma questo sistema, applicato praticamente, ha poi gli effetti desiderati? Dimostrami che tutto questo è vero e poi possiamo discutere sul da farsi”

– “Quali sono i risultati ottenuti dai tuoi clienti?”

– “Ma funzionera’ anche nel mio caso?”

– “Se non sei un mago come fai a darmi una formula che funzioni nel mio settore specifico? (giuro che mi e’ realmente arrivata anche questa domanda ? )”

– “Dal mio ingresso nel Clan, dopo quanto tempo posso vedere i primi risultati ?”

*  *  *  *  *  *  *  *

GRUPPO DI DOMANDE N.3: PREZZO e FACILITA’ DI FRUIZIONE E APPLICAZIONE

– “Quanto costa?”

– “Se poi ci ripenso come posso uscire dal Clan? Ho qualche obbligo o c’e’ qualche clausula “scritta in piccolo”?”

– “In cosa e’ diverso dagli altri corsi o programmi in circolazione?”

– “Saro in grado io, da solo, di applicare bene il sistema? E’ complesso? E’ difficile da seguire e da applicare?”

*  *  *  *  *  *  *  *  *

Oggi andremo a rispondere al primo gruppo di domande :

” GRUPPO DI DOMANDE N.1:
MA E’ VERA TUTTA QUESTA STORIA? “

Cominciamo subito!

–  “E’ veramente possibile creare un marketing AUTOMATICO ?”

A questa domanda rispondo in modo molto secco (ed e’ un tema che gia’ ho trattato in precedenza… ma qui voglio precisarlo ancora una volta): se stai cercando un sistema che ti consenta di non lavorare piu’, che dalla sera alla mattina, dall’oggi al domani aumenti le tue vendite, senza che tu debba fare assolutamente niente, senza che tu debba alzare un dito o impegnarti, allora… CHIUDI QUESTA PAGINA E NON SEGUIRE PIU’ IL LANCIO DEL CLAN!

(anzi … se conosci un sistema del genere, mandami una email e fammi sapere per favore quale e’ questo sistema che ti consente di far prosperare la tua attivita’ senza lavorare, perche’ io c’ho sbattuto la testa e l’ho cercato per anni ma non l’ho mai trovato…)

Il Marketing Automatico non e’ questo.

“Automatico” significa che se segui ed applichi i concetti ed i passi del sistema cosi’ come te li proporro’, step by step, le persone che entreranno in contatto con te saranno spinte “in modo automatico” a salire i “5 gradini magici” (ricordi il webinar?) che li porteranno inevitabilmente a spendere di piu’ con te nel tempo, perche’ avrai creato con loro una relazione, ti sarai posizionato nella loro mente come l’Unico che puo’ aiutarli a risolvere il loro problema, avrai utilizzato una comunicazione efficace e persuasiva che spinge all’azione il tuo prospect , e molto altro…

Che poi si possano mettere in campo ed utilizzare determinate tecniche per automatizzare, ad esempio, l’acquisizione di contatti commerciali tramite lead generation, e’ tutto un altro paio di maniche!

In questo caso si sta parlando non piu’ del “Sistema” ma di una singola tecnica (appunto la lead generation) che e’ solo una parte dell’intero sistema.

Con la lead generation puoi letteralmente automatizzare l’acquisizione del contatto, senza che tu debba sforzarti ad andare in giro per cercare nuovi clienti…

Ma se non hai un “Sistema” in cui inserire il prospect, i contatti e i clienti che arrivano, per aumentarne il loro valore nel tempo, allora automatizzare l’acquisizione del contatto non ti bastera’ per far prosperare la tua attivita’.

Ti prego di non fare l’errore di confondere la singola “tecnica” (la lead generation,in questo caso) con il “Sistema”.

Ed il sistema, perche’ funzioni, LO DEVI PRIMA COSTRUIRE e quindi questo richiede comunque la tua partecipazione attiva ed il tuo coinvolgimento.

TORNA ALL’ ELENCO DELLE DOMANDE

*  *  *  *  *  *  *  *  *

– “E’ un sistema vero, che posso duplicare?”

Il sistema del Marketing Automatico e’ la sintesi “organica” di cio’ che ho studiato ad applicato nel tempo; e’ il frutto di anni di studio e applicazione pratica “sul campo”, non solo mia ma di imprenditori e marketer in tutto il mondo (e riportero’ queste esperienze all’interno del Clan, come una specie di “reporter”).

E’ un sistema che si fonda sull’efficacia del Direct Response Marketing, che ho costruito ed applicato prima di tutto su di me e continuo ininterrottamente ad applicarlo nel mio business, nelle mie comunicazioni, per costruire una relazione solida con il mio pubblico, con i miei prospect;

ho utilizzato “pezzi del sistema “ nel business dei miei clienti e all’interno del Clan riportero’ anche esempi di come e’ stato utilizzato in diversi settori con successo ed in tutto il mondo (saro’ un po’ come un “reporter”, come ti dicevo prima, che ti presentera’ in anteprima le novita’ nel settore del Direct Marketing e riportera’ esempi di successo che potrai “modellare” e seguire)

Quindi e’ sicuramente un sistema “VERO” e “CONCRETO” !

E una delle caratteristiche proprie, intrinseche, di un sistema e’ che le procedure possono essere “sistematizzate” (appunto 🙂 ) e replicate: e nel caso del Marketing Automatico sono applicabili e replicabili in qualsiasi settore, conoscendo in anticipo e con buona approssimazione i risultati delle tue azioni di marketing, perche’ analizzi e misuri tutto.

TORNA ALL’ ELENCO DELLE DOMANDE

*  *  *  *  *  *  *  *

– “E se e’ vero e funziona perche’ allora non lo stanno applicando gia’ tutti ?

Ci sono diverse motivazioni a questo.

1. NON SI CONOSCE IL SISTEMA :

Se tu ignori che esiste una determinata soluzione, non potrai mai utilizzarla (non puoi oggettivamente neanche valutarla come opzione da attuare: non ne conosci proprio l’esistenza!).

E per conoscere e’ essenziale formarsi: la formazione in marketing di chi entra in business o di chi gia’ e’ in business e’ uno dei punti piu’ sottovalutati in assoluto o addirittura non viene neanche presa in considerazione.

Ma e’ proprio questo che fa la differenza tra una attivita’ che prospera e una attivita’ che fallisce: formarsi in quello che e’ il marketing ti fa aprire la mente a soluzioni differenti a cui gli altri non arriveranno mai (perche’ neanche si sognano che possano esistere).

Pochissimi in Italia conoscono questo genere di informazioni.

Inoltre, se inizi il tuo percorso di formazione in marketing e applichi nel tuo settore le conoscenze acquisite, hai DUE vantaggi rispetto a tutta la “massa” dei tuoi concorrenti:

1- fai prosperare la tua attivita’ (e su questo punto penso che ormai avrai compreso tutto 🙂 )

2- una volta che hai preso confidenza e ti sei impadronito del “sistema”, potrai anche rivendere AI TUOI STESSI CONCORRENTI le tue competenze e la tua preziosa esperienza nell’applicazione di queste strategie nel tuo settore, facendoli diventare quindi tuoi clienti (forse ora come obiettivo lo vedi un po’ lontano ma tieni presente che molti dei marketers piu’ famosi hanno fatto proprio questo!)

Potresti diventare un “esperto di marketing” specializzato in Direct Marketing in modo specifico per il tuo settore (e sarebbe un posizionamento molto forte).

2. SI HA PAURA:

Un’altra importante motivazione per cui “non lo fanno gia’ tutti” e’ che , anche se magari si e’ sentito parlare di Direct Marketing o di Comunicazione persuasiva e si conoscono “per sentito dire” queste strategie, veramente in pochi sono disposti ad applicarle, a “pensare in modo differente dal solito”, a mettere in pratica azioni “diverse” rispetto a quanto hanno fatto fino a quel punto.

E la cosa curiosa (ma se ci pensi, anche triste…) e’ che , pur avendo constatato l’inefficacia delle soluzioni “ordinarie” (tipo pubblicita’ di immagine, pubblicita’ anonima su giornali, volantini, comunicazione generalista che ”si rivolge a tutti”) SI CONTINUANO  UGUALMENTE  A  FARE sempre le stesse identiche cose, perche’ si conoscono solo quelle;

come un cavallo che ha i paraocchi e che riesce a guardare solo la strada davanti a se’piena di buche e irta di erbacce, rovi e spine, e che non ha la possibilita’ di vedere i sentieri liberi che invece ha ai suoi lati…

E proprio per questo alla fine molti vogliono cambiare le cose, vogliono che la loro situazione cambi ma pensano sempre e comunque nello stesso modo e continuano sempre a fare le stesse azioni!

Affidano il destino del loro business a non meglio specificati “eventi esterni”, alla crisi, alla fortuna, al caso, pensando “Be’ prima o poi qualcosa cambiera’”.

Invece quello che e’ certo e’ che il nostro business non dipende da eventi esterni: TUTTO dipende da noi.

3. C’E’ LAVORO E IMPEGNO DIETRO AL “SISTEMA”:

“Non lo fanno gia’ tutti” perche’, pur essendo un sistema che automatizza il percorso del cliente nella direzione di fargli spendere di piu’ con te e quindi far prosperare la tua attivita’ aumentando il suo valore nel tempo, devi comunque prima COSTRUIRLO, il sistema !!

E questo richiede una certa curva di apprendimento (senza una guida e un percorso preciso ci potresti mettere anche anni per mettere insieme in modo ordinato i pezzi del puzzle) e una certa dose di lavoro, impegno e determinazione…

E non tutti sono disposti farlo.

Si preferisce avere “la pappa pronta” , una soluzione magica per cui schiacci un bottone e da un giorno all’altro le tue vendite automaticamente aumentano a dismisura ( ti avviso, qualora ancora avessi dubbi, che una soluzione del genere NON ESISTE…).

TORNA ALL’ ELENCO DELLE DOMANDE

*  *  *  *  *  *  *  *

– “Perche’ stai facendo tutto questo ? Perche’ vuoi svelarmi i tuoi segreti del mestiere? “

Si , mi e’ arrivata anche questa domanda…

Anche qui le motivazioni sono diverse: potrei dirti che lo faccio “perche’ cosi’ ci guadagno!”.

E non nego che la cosa potrebbe portarmi buoni risultati (sarei un ipocrita se non lo ammettessi).

Potrei dirti che lo faccio perche’ voglio farmi conoscere meglio e farmi apprezzare dal mio pubblico, da te, perche’ se trovi interessanti le informazioni che ti fornisco mese dopo mese e se vedi che funzionano ANCHE nel tuo settore dopo che le hai applicate, rinforzerei sicuramente la mia immagine di marketer (la classica situazione Win – Win: vinci tu che hai un ritorno positivo dall’applicazione delle conoscenze acquisite e vinco io perche’ consolido la mia immagine e il mio posizionamento di marketer);

e, perche’ no, potresti anche fare riferimento a me in futuro per altri servizi o per collaborazioni (se ti sei trovato bene con me, potresti prendere in considerazione anche una collaborazione futura per esigenze di marketing piu’ avanzate da implementare nel tuo settore…)

Queste potrebbero essere i motivi per cui lo faccio…

Ma la motivazione principale per cui veramente voglio condividere con te le potenti informazioni in mio possesso e’ piu’ profonda (e magari potrebbe anche dare fastidio a qualcuno… ma ormai mi dovresti conoscere abbastanza bene: le cose le dico papale papale! 🙂 ):

nelle telefonate e nei discorsi in generale con imprenditori, consulenti, liberi professionisti, percepisco ormai da troppo tempo che, se le cose non vanno come uno si aspetta, subentra una sorta di “rassegnazione” oppure si tira in ballo la “storia della crisi” come scusa generale per giustificare tutto, e non si riesce a capire invece che il reale motivo dell’insuccesso non proviene “dall’esterno “ ma e’ frutto principalmente di manovre di marketing, di posizionamento, di comunicazione e di pubblicita’ fatti in modo totalmente errato !

Ed il Clan del Marketing Automatico e’ nato proprio per il mio profondo desiderio di far prendere coscienza di questa situazione e creare una nuova schiera di “imprenditori/liberi professionisti-marketer”, pionieri e coraggiosi che si rimboccano le maniche per risolvere in prima persona la situazione, “prendere il toro per le corna” (come ho detto nel webinar di qualche giorno fa) che non siano piu’ in balia del caso o della fortuna, che siano consapevoli delle loro scelte di marketing (delle GIUSTE scelte da fare) e che soprattutto abbiano le competenze per fare queste scelte in modo autonomo, senza affidarsi a molte pseudo-agenzie che non conoscono minimamente il Direct Marketing e che propongono loro l’ennesima campagna pubblicitaria d’immagine (lo vuoi capire o no che per “noi pesci piccoli” manovre di marketing di questo tipo sono soldi buttati?).

(l’avevo detto che mi sarei fatto qualche nemico… pazienza 🙂 )

TORNA ALL’ ELENCO DELLE DOMANDE

*  *  *  *  *  *  *  *

Ok penso che per oggi posso terminare qui con le risposte.

Continueremo il discorso nel prossimo articolo 🙂

PS: se hai qualche altra domanda a cui vuoi avere risposta scrivila tranquillamente qui sotto: non so se potro’ rispondere individualmente, ma sicuramente faro’ in modo di  inserirle negli articoli successivi…

Tags: , , ,

6 Risposte a “Ma sara’ vera tutta questa storia?”

  1. ciao,

    non ho capito bene ma il tuo blog si svolge su facebook.? perche non sono ne vorrei iscrivermi. c è un altro sistema?

    Nel gruppo di risposte 3 non hai specificato quanto mi costerà.

    sono molto interessata fammi sapere

  2. Ciao Ermes.
    Ho visionato il tutto e mi stimola,però la paura esiste: nel campo dell’arte “artigianale” può funzionare? Devo avere nozioni di internet più specifiche? Se non ce la faccio ad acquisire nuovi clienti e di conseguenza non riesco a pagarti cosa succede?……………
    Comunque quando inizia questo clan?

    Saluti Carlo Alberto

  3. Ermenegildo #

    @ Patrizia

    Ciao Patrizia, facebook non e’ collegato a questo blog (tranne che per una pagina fan), ma non e’ assolutamente necessario che tu debba iscriverti a facebook 🙂

    L’unico requisito e’ che per poter accedere al Clan bisogna avere un conto Paypal verificato ( http://www.paypal.it ) ; aprirsi un account con Paypal e’ facilissimo, ci vogliono 30 secondi 🙂 , si associa una carta di credito o una carta postepay) e poi si segue la procedura guidata per la verifica del conto.

    Se vendi o acquisti online, oggi e’ praticamente “obbligatorio” avere un account Paypal perche’ e’ estremamente sicuro, non condividi mai i tuoi dati di carta di credito con il venditore, e sei protetta contro eventuali frodi.

    Insomma… e’ una sicurezza !

    Anzi mi hai fatto venire in mente una idea: faro’ un video in cui spiego come crearsi un conto paypal 🙂

    Per quanto riguarda le altre domande (tra cui il prezzo) troveranno risposta nei prossimi articoli 🙂

  4. Ermenegildo #

    @Carlo Alberto

    Ciao Carlo Alberto, nel Clan si parlera’ di Marketing online ma anche offline:

    ricorda che Internet e’ solo un mezzo (eccezionale e che ti da’ molti vantaggi rispetto ai tradizionali mezzi di comunicazione e di pubblicita’), ma non e’ il fine o la panacea a tutti i mali e magari non e’ detto che sia l’unica soluzione da attuare 🙂 .

    Anzi il piu’ delle volte devi avere piu’ “media” da utilizzare , perche’ per ogni particolare offerta che farai dovrai decidere quali sono i migliori mezzi pubblicitari che ti consentono di arrivare piu’ facilmente ed in modo diretto al mercato che hai scelto.

    E la cosa migliore da fare e’ utilizzare un mix di elementi, tra cui Internet, ed unire cosi’ le potenzialita’ del web con l’offline.

    Queste strategie sono state ideate al di fuori del Web, nel mondo “reale” e poi sono state adattate al “media Internet”)

    Quello che troverai all’interno sono informazioni utili ed applicabili in qualsiasi settore: ad esempio come identificare la nicchia piu’ profittevole a cui rivolgersi, come fare una offerta specifica per quella nicchia , come scrivere un annuncio pubblicitario in stile Direct Marketing efficace e “micidiale” :-), che ti porta contatti.

    E queste informazioni le puoi utilizzare sia per scrivere un articolo o un annuncio pubblicitario su una rivista o su un giornale, sia per strutturare le offerte sul tuo sito, o per scrivere gli annunci adwords, ed esempio.

    Non devi essere necessariamente esperto di Internet perche’ ogni volta che daro’ informazioni e suggerimenti per fare qualsiasi cosa ti indichero’ anche le risorse necessarie ;

    poi naturalmente dovrai “impratichirti” 🙂 ma questo lo si ottiene solo, appunto, con la pratica;

    oppure al limite, se ti dico come strutturare una particolare pagina, potrai farlo fare ad un webmaster o ad un webdesigner: tu gli dici cosa deve fare e come deve impostare il tutto (mi raccomando… non farlo decidere a lui se non e’ esperto di marketing… ) e lui ti costruisce la pagina.

    Non ho compreso cosa intendi quando dici “se non riesco… come ti pago?” (detto in soldoni 🙂 )

    Entrare nel Clan non significa fare un accordo scritto con il sangue 🙂 , non hai nessun tipo di obbligo nei miei confronti… ma di questo ne parleremo in un prossimo post.

    A presto
    Ermes

  5. Ciao ermes,
    anzitutto voglio ringraziarti per avermi dato la possibilità di scaricare le preziose informazioni contenute nel report e nel webinar.

    Ho apprezzato molto la tua chiarezza d’ esposizione e, soprattutto, la semplicità con cui spieghi concetti molto importanti.

    Attendo ultime notizie per l’iscrizione al clan.

    Approfitto per spiegarti la mia attività e per porti una domanda.

    Mi occupo di arredamento d’interni , oggettistica e liste nozze, offrendo ,in particolare,un servizio specializzato nella progettazione di cucine e camerette.

    La fascia di riferimento nel mercato è un medio buono.

    Orbene, faccio pubblicità d’ immagine(cartelloni pubblicitari) e da poco tempo,promozione (fai da te) con volantinaggi, per il resto mi affido al passaparola.

    La domanda è questa : poiché la mia attività esige che il potenziale cliente venga a vedere
    da vicino il prodotto, non è più opportuno affidarsi a più sorgenti di traffico in stile DRM,
    tra cui quelli che utilizzo,piuttosto che a google adwords ? Nella mia attività il prospect non penso possa chiudere il contratto ad es. di acquisto di una cucina e di una camera da letto telefonicamente.

    Ti sarei grato di una risposta ai miei dubbi.

    A presto

  6. Ermenegildo #

    Ciao Andrea,
    hai centrato il segno con la tua domanda 🙂

    La cosa migliore da fare e’ utilizzare un mix di “sorgenti di traffico” scritte in stile DRM (anche con i classici mezzi pubblicitari offline che stai gia’ usando ora): la differenza sta nel fare una offerta precisa per ogni target che scegli e posizionare la tua pubblicita’ in modo da raggiungere quel target.

    Ti faccio un esempio, solo per rendere l’idea (e’ il primo che mi e’ venuto in mente ora 🙂 ) : se vuoi proporre camerette per bambini, non devi mettere 10 cartelloni sparsi in tutta la citta’ ma potresti posizionarne 5 solo davanti alle scuole, in modo da essere visibili ai genitori (cosi’ risparmi e raggiungi il target).
    Se poi riesci anche a tracciare da quale scuola ti vengono piu’ contatti sei a cavallo 🙂

    Cio’ che hai risparmiato lo usi per testare altre forme di pubblicita’ .

    Spero di essermi spiegato (e’ solo un esempio molto “sempliciotto” per rendere chiaro il ragionamento da fare 🙂 )

    Per quanto riguarda Google Adwords qui entra in gioco l’abilita’ del commerciale che ricontatta i prospect (oltre naturalmente a come strutturi la campagna adwords): e’ chiaro che non puoi chiudere la vendita per telefono :-).

    Pero’ e’ una soluzione che non escluderei: non posso dirti a priori se puo’ funzionare o no (a meno che da una ricerca preliminare di mercato si scopre che non ci sono ricerche online sufficienti oppure che il target geografico e’ troppo piccolo,etc).

    Non puoi dire a priori “questo funziona, questo no”
    L’unica cosa da fare in questi casi e’ testare (e con adwords lo puoi fare in modo abbastanza “economico”, investendo qualche decina o al massimo qualche centinaio di euro in pubblicita’ adwords).

    A presto
    Ermes

Lascia un Commento